...

Sequencer e Notazione — 6h 17m 5s

Come Comporre con software di Notazione

Meglio usare Sequencer o Notazione?

Come già scritto tante volte, la musica nasce naturalmente – facendola, cantandola – e poi si evolve in un linguaggio formale che è la notazione musicale.

Le radici della notazione, quindi, sono assolutamente pratiche. Non si tratta di una astrazione teorica ma di un modo concreto e efficace per esprimere le idee musicali con il minor sforzo possibile.

Il Sequencer MIDI, all’opposto, nasce molto dopo la notazione e come strumento di controllo di dispositivi hardware (e oggi di strumenti virtuali software). È un modo per registrare e riprodurre performance nel formato più comprensibile alle macchine. Non agli esseri umani.

Di fatto, tante persone inziano a fare musica proprio con i software e senza una preparazione formale. Quindi si accontentano della visualizzazione MIDI, perché comunque assolve alle esigenze immediate di scrivere o registrare un pezzo e la notazione sembra un’inutile complicazione.

Anche se è senza dubbio possibile scrivere brani anche molto complessi direttamente dentro al Sequencer, adoperando solo i trattini del MIDI e un mouse o una tastiera questa non è la via più facile.

Infatti, la maggioranza dei musicisti ha il problema opposto: abituati alla notazione, non riescono a adattarsi al Sequencer e alla scarna rappresentazione di un brano musicale espresso in formato MIDI.

Senza contare, poi, che se si raggiunge un minimo di valore commerciale, è pratica comune che agli strumenti virtuali si affianchi qualche solista o un layer di strumentisti dal vivo. E gli strumentisti non leggono il “piano roll”. Un esempio pratico è nella settimana di lezione dedicata alla composizione di musica per pubblicità o spot ad alto budget, dove agli strumenti virtuali si affiancano registrazioni dal vivo.

Crea Subito il Tuo Account Gratuito per la Scuola

Segui senza nessun impegno, gratis, tre ore di lezioni complete e subito utili su MIDI, Virtual Instruments e produzione musicale. Inoltre, ricevi sempre gratis i microarticoli esclusivi di Susanna Quagliariello su Composizione e MIDI.

È al 100% gratis, niente impegni e niente seccature: cancelli il tuo accesso con un solo click quando vuoi.

Il tuo nome

Indirizzo email




Riempi i campi per creare il tuo account gratuito. Ricorda che l’accesso all’Accademia di Cinematografia Digitale è riservato ai maggiorenni.

È da questo che nasce la necessità di una settimana che faccia da ponte tra i due mondi e consenta a tutti di capire cosa c’è dall’altro lato della barricata. Queste lezioni sono anche disponibili separatamente, nel corso Sibelius online, che è un corso breve e mirato soltanto all’uso di Avid Sibelius per la composizione e l’arrangiamento.

Resta inteso che ci sono vantaggi e svantaggi in entrambe le soluzioni e la via vincente è quella di usarle entrambe. Notazione per comporre, Sequencer e Virtual Instrument per i mockup (o i definitivi).

Come comporre più facilmente e in meno tempo

In ambito professionale, si separano in due le operazioni e le si porta a termine in modi differenti.

La prima, quella di composizione e orchestrazione o arrangiamento, viene svolta nel foglio di notazione. Questo è vantaggioso perché tutto il calcolo degli intervalli, l’analisi dei rapporti tra strumenti e l’indicazione delle articolazioni avvengono in modo sintetico e “a colpo d’occhio”.

Il materiale musicale prodotto in questo modo si porta poi con facilità nel Sequencer, dove prende vita con suoni realistici.

Sulle prime, è comprensibile, può sembrare un inutile doppio passaggio. Dopotutto, se il prodotto finale è MIDI e non dovrà mai essere eseguito da strumentisti in persona, può essere naturale pensare che non ci sia bisogno di passare attraverso la notazione.

Anche se non sembra intuitivo, le cose stanno all’esatto opposto. Si fa prima a comporre un brano complesso in notazione che non nel Sequencer.E qui, con “prima”, non è questione di risparmiare qualche minuto ma interi giorni (o settimane per una produzione cinematografica).

Ed ecco il punto: quanti brani realizzati nel Sequencer richiedono settimane di lavoro? Pochi, pochissimi.

Il percorso compositivo nel Sequencer è automaticamente legato al percorso produttivo e di norma è un procedimento iterativo (di ripetizione):

  1. Si stende la prima traccia, magari uno sketch al pianoforte
  2. Poi si ripete il procedimento dall’inizio alla fine con uno strumento, magari suonandolo in tempo reale
  3. Poi si riparte ancora dall’inizio e si va avanti con la contromelodia o col sostegno armonico

Insomma, si riparte dall’inizio ogni volta, muovendosi in senso orizzontale.

Anche se il concetto di “scrittura verticale” è ben definito in musica, lo è stato in un’epoca nella quale non c’erano Sequencer, tastiere MIDI o strumenti virtuali.

Il Sequencer non permette una vera scrittura verticale, o quantomeno la rende estremamente scomoda e difficoltosa. E a questo si aggiunge un ulteriore strato di macchinosità con la ripetizione, strato dopo strato, delle operazioni.

Un software di notazione, come Sibelius, rende invece facilissime tutte le modifiche orizzontali e verticali. Un’intera parte di ostinato che si ripete per tutto il brano può essere scritta in pochi click senza spostarsi dalla prima battuta.

Questo è il motivo per cui capita spesso di ascoltare brani realizzati nel Sequencer che suonano bene ma sembrano zoppicare dal punto di vista dell’eleganza e della ricchezza musicale.

Naturalmente questo non significa che non si possa fare a meno della notazione. Come tutti gli assoluti, sarebbe una generalizzazione azzardata. Più ideologica che concreta.

Invece la notazione musicale è concreta e pratica. Risponde alla domanda “come faccio a comporre nel modo più efficiente”?

Quindi, chi si trova più a suo agio nel Sequencer può e deve usarlo come strumento principale. Meno barriere abbiamo davanti, migliore sarà il risultato.

Lo scopo di queste lezioni è dare le competenze pratiche per comporre musica adoperando sia la notazione che il Sequencer. E mostrare quanto tempo sia possibile risparmiare, specialmente quando si usa un software di notazione orientato alla composizione e non all’impaginazione (la pratica dei “copisti”).

Tutte le lezioni della settimana, infatti, sono estremamente pratiche e mostrano anche come creare da zero un intero brano facendo pochi click e delegando le operazioni più ripetitive al software.

Susanna

Conosci meglio Susanna Quagliariello

Compositore / produttore cinematografico / autore pubblicato. Laurea in Storia e Critica del Cinema, master di alta formazione, licenza triennale di conservatorio, diploma specialistico di composizione e orchestrazione per musica da film. Amministratore VFX Wizard e direttore della scuola online.

Cosa impari e perché è utile video

01. Cosa impari e perché è utile
Durata: 6m 40s

Sibelius di Avid (e Finale) video

02. Sibelius di Avid (e Finale)
Durata: 3m 11s

Sequencer e Notazione video

03. Sequencer e Notazione
Durata: 4m 07s

La finestra iniziale di Sibelius video

04. La finestra iniziale di Sibelius
Durata: 3m 42s

Il foglio Piano, il Layout, il Metro  video

05. Il foglio Piano, il Layout, il Metro
Durata: 3m 21s

Tempo, Tonalità, Informazioni di Copyright video

06. Tempo, Tonalità, Informazioni di Copyright
Durata: 3m 42s

Interfaccia: la Timeline video

07. Interfaccia: la Timeline
Durata: 3m 06s

Interfaccia: la Timeline II video

08. Interfaccia: la Timeline II
Durata: 2m 59s

Orientiamoci nello Score video

09. Orientiamoci nello Score
Durata: 3m 35s

Scrivere nel foglio di Sibelius video

10. Scrivere nel foglio di Sibelius
Durata: 3m 27s

Note e durate video

11. Note e durate
Durata: 3m 46s

Tecniche dal keypad video

12. Tecniche dal keypad
Durata: 5m 36s

Breve esercizio pratico video

13. Breve esercizio pratico
Durata: 4m 54s

Inserire accordi video

14. Inserire accordi
Durata: 4m 55s

Segni di espressione video

15. Segni di espressione
Durata: 3m 29s

Scrivere in pratica video

16. Scrivere in pratica
Durata: 3m 36s

Copy Paste e Expression video

17. Copy Paste e Expression
Durata: 4m 03s

Segni di dinamica video

18. Segni di dinamica
Durata: 3m 11s

Altri strumenti essenziali I video

19. Altri strumenti essenziali I
Durata: 3m 16s

Altri strumenti essenziali II video

20. Altri strumenti essenziali II
Durata: 4m 07s

Sibelius e Musica da Film video

21. Sibelius e Musica da Film
Durata: 4m 13s

Gestione Video video

22. Gestione Video
Durata: 3m 55s

Creare gli Hit Point video

23. Creare gli Hit Point
Durata: 4m 28s

Il “Rigo” del Cinema: Action Line video

24. Il “Rigo” del Cinema: Action Line
Durata: 2m 53s

Composizione in Sibelius video

25. Composizione in Sibelius
Durata: 4m 17s

Imitazione retrograda video

26. Imitazione retrograda
Durata: 3m 41s

Correggere il risultato video

27. Correggere il risultato
Durata: 2m 26s

Le altre opzioni video

28. Le altre opzioni
Durata: 3m 24s

Sibelius nostro assistente video

29. Sibelius nostro assistente
Durata: 5m 07s

Inversione Diatonica video

30. Inversione Diatonica
Durata: 4m 37s

Inversione Cromatica video

31. Inversione Cromatica
Durata: 4m 25s

Controllare le inversioni video

32. Controllare le inversioni
Durata: 5m 40s

Aumentare gli intervalli video

33. Aumentare gli intervalli
Durata: 6m 04s

Diminuire gli intervalli video

34. Diminuire gli intervalli
Durata: 2m 31s

Il Pitch Mapping video

35. Il Pitch Mapping
Durata: 3m 47s

Il Transform Scale video

36. Il Transform Scale
Durata: 5m 16s

Armonizzazione semplice I video

37. Armonizzazione semplice I
Durata: 4m 18s

Armonizzazione semplice II video

38. Armonizzazione semplice II
Durata: 3m 11s

Prima Armonizzazione video

39. Prima Armonizzazione
Durata: 4m 02s

Aumento del ritmo armonico video

40. Aumento del ritmo armonico
Durata: 3m 26s

Armonizzazione con arpeggi video

41. Armonizzazione con arpeggi
Durata: 4m 03s

Arrangiamento automatico video

42. Arrangiamento automatico
Durata: 3m 10s

Strumenti di Arrangiamento video

43. Strumenti di Arrangiamento
Durata: 3m 05s

Stile di arrangiamento video

44. Stile di arrangiamento
Durata: 3m 20s

Analisi orchestrazione automatica video

45. Analisi orchestrazione automatica
Durata: 3m 33s

Voicing video

46. Voicing
Durata: 2m 42s

Sfruttare correttamente Arrange I video

47. Sfruttare correttamente Arrange I
Durata: 4m 04s

Sfruttare correttamente Arrange II video

48. Sfruttare correttamente Arrange II
Durata: 4m 44s

Gestire righi di strumenti video

49. Gestire righi di strumenti
Durata: 3m 48s

Aggiunta di parte ritmica video

50. Aggiunta di parte ritmica
Durata: 3m 30s

Ancora sul pop orchestrale video

51. Ancora sul pop orchestrale
Durata: 3m 02s

Recap di Arrange I video

52. Recap di Arrange I
Durata: 4m 13s

Recap di Arrange II video

53. Recap di Arrange II
Durata: 5m 12s

Explode video

54. Explode
Durata: 5m 31s

Progetto pratico oltre la notazione video

55. Progetto pratico oltre la notazione
Durata: 4m 09s

Iniziamo con un Ostinato video

56. Iniziamo con un Ostinato
Durata: 5m 30s

Organizziamo accenti e staccato video

57. Organizziamo accenti e staccato
Durata: 4m 08s

Arricchire questo Ostinato video

58. Arricchire questo Ostinato
Durata: 3m 39s

Filtrare per elementi video

59. Filtrare per elementi
Durata: 3m 46s

Controlli View e keyboard video

60. Controlli View e keyboard
Durata: 3m 40s

Definire la tonalità video

61. Definire la tonalità
Durata: 6m 54s

Il primo motivo melodico video

62. Il primo motivo melodico
Durata: 5m 08s

Variazioni automatizzate video

63. Variazioni automatizzate
Durata: 4m 38s

Esercitare controllo video

64. Esercitare controllo
Durata: 4m 53s

Verso la conclusione video

65. Verso la conclusione
Durata: 3m 58s

Aggiungere un “middle ground” video

66. Aggiungere un “middle ground”
Durata: 4m 02s

Inversioni e modifiche video

67. Inversioni e modifiche
Durata: 4m 35s

Orchestrazione del brano video

68. Orchestrazione del brano
Durata: 3m 42s

Gestire Timecode e Layout video

69. Gestire Timecode e Layout
Durata: 5m 30s

Lavorare con Arrange video

70. Lavorare con Arrange
Durata: 3m 16s

Il pannello Arrange video

71. Il pannello Arrange
Durata: 4m 41s

Primo risultato di Arrange video

72. Primo risultato di Arrange
Durata: 3m 39s

Scegliere la modalità adatta video

73. Scegliere la modalità adatta
Durata: 4m 26s

Ottimizzare il layout video

74. Ottimizzare il layout
Durata: 4m 15s

La funzione “Ideas” video

75. La funzione “Ideas”
Durata: 2m 40s

“Ideas” per le percussioni video

76. “Ideas” per le percussioni
Durata: 4m 13s

“Ideas” nel contesto orchestrale video

77. “Ideas” nel contesto orchestrale
Durata: 3m 06s

“Ideas” in dettaglio video

78. “Ideas” in dettaglio
Durata: 2m 42s

Le “Ideas” non sono banali loop video

79. Le “Ideas” non sono banali loop
Durata: 3m 24s

Colori e codici delle “Ideas” video

80. Colori e codici delle “Ideas”
Durata: 3m 06s

Ripetizione rapida video

81. Ripetizione rapida
Durata: 2m 07s

Orchestriamo la seconda parte video

82. Orchestriamo la seconda parte
Durata: 3m 11s

“Film Orchestra”: Action video

83. “Film Orchestra”: Action
Durata: 4m 36s

Risultato con due stili diversi video

84. Risultato con due stili diversi
Durata: 3m 21s

Modifichiamo il risultato automatico video

85. Modifichiamo il risultato automatico
Durata: 4m 44s

Con il minimo intervento umano video

86. Con il minimo intervento umano
Durata: 3m 16s

Torniamo alle “Ideas” video

87. Torniamo alle “Ideas”
Durata: 3m 33s

Come migliorare il risultato video

88. Come migliorare il risultato
Durata: 3m 08s

Le “Ideas” oltre il materiale pronto video

89. Le “Ideas” oltre il materiale pronto
Durata: 2m 12s

Creare proprie “Ideas” video

90. Creare proprie “Ideas”
Durata: 4m 17s

Elementi e trasposizione delle “Ideas” video

91. Elementi e trasposizione delle “Ideas”
Durata: 4m 29s

Metadati e edit delle “Ideas” video

92. Metadati e edit delle “Ideas”
Durata: 4m 11s

Bidirezionalità partitura - spartito video

93. Bidirezionalità partitura - spartito
Durata: 5m 23s

Trasposizione e spartiti video

94. Trasposizione e spartiti
Durata: 3m 50s

Esportare XML e MIDI video

95. Esportare XML e MIDI
Durata: 2m 46s

Materiale didattico

Nessun file pubblico. Se per questa settimana hai una Attività (Project, Exercise, Assignment, etc.) trovi eventuale materiale didattico aprendo quella attività dalla tua Dashboard.
.