...

Come Comporre Musica d'Avventura — 3h 2m 24s

Come Comporre Musica d'Avventura

Musica per film avventurosi

Questa settimana è interamente dedicata ai generi cinematografici, e in particolare alla composizione di musica per film di avventura.

La musica avventurosa condivide molte delle caratteristiche che studieremo nella settimana di corso dedicata a come comporre musica d’azione dove potremo mettere a frutto ancora meglio quello che impariamo in questa lezione.

Però è indispensabile una premessa sulla pratica, ormai completamente consolidata, del suddividere le colonne sonore in generi schematizzati.

Definire la musica da film in base ai generi cinematografici è una pratica molto comune, ma anche una grande mistificazione.

Sorvoliamo sul fatto che è già una grossolana semplificazione il parlare di film “d’azione”, “commedia” o “drammatici”: esistono tante sfumature per ciascuno di questi generi e i migliori film sfuggono a questa caratterizzazione. “Gli Intoccabili” di Brian De Palma cosa è effettivamente?

  1. Un film drammatico, sì, certamente: mostra situazioni drammatiche e più precisamente ruota intorno al conflitto morale del personaggio “puro” di Eliott Ness (Kevin Costner).
  2. Ma potrebbe essere anche categorizzato come film d’azione e avventura: contiene sparatorie, inseguimenti, e anche “eroi a cavallo”, come nel più classico degli western tradizionali.
  3. Però potresti trovarlo anche nella categoria dei film polizieschi: in fin dei conti la storia raccontata è quella di un classico detective movie con la legge da una parte e il crimine dall’altra.

Insomma, è difficile assegnare un genere preciso a un film – o perlomeno a un buon film – perché un buon film non è monotono e alterna tante situazioni differenti.

Da questa considerazione ne nasce subito un’altra: che non è possibile “costringere” tutte le musiche che fanno parte di un film dentro a un solo genere, quello del film stesso.

Se escludiamo i “b-movie” di scarsa qualità, quelli recitati a canovaccio e che danno la sensazione di girare a vuoto, senza nulla di distintivo, ti accorgerai immediatamente che la musica cambia in continuazione per rimanere attinente alle situazioni che via via vengono messe in scena.

Qui sorge il principale problema: la musica da film viene normalmente insegnata all’interno di corsi e manuali facendo riferimento ai generi cinematografici.

L’ obiettivo di questo corso non è però quello di insegnare una manciata di generi popolari, fornendo delle ricette semplificate per scrivere la musica di ciascuno.

Quello che facciamo, invece, è di studiare le situazioni e le emozioni normalmente associate alla caratteristica più evidente di un genere. E lo facciamo con un approccio molto specifico, seguendo i principi chiave della musica di Hollywood, quella che funziona.

E la musica di Hollywood, come ormai sappiamo, si basa a sua volta su una commistione di generi che spazia dal pop al musical alla classica fino alla musica folk. Insomma, qualsiasi cosa, purché sia la più efficace per musicare la situazione che ci interessa.

Il genere della musica avventurosa

Cinema d’avventura e d’azione condividono moltissimi aspetti dello stile chiamato “Americana” del quale Aaron Copland è considerato l’iniziatore e comunque il massimo esponente.

Copland ha anche scritto colonne sonore – e in grande stile, vincendo un Oscar® per “L’Ereditiera” di William Wyler – ma le sue opere più famose e importanti appartengono tutte a quella che chiameremmo “musica classica”: sinfonie, balletti, sonate per pianoforte.

Quindi facciamo un percorso alla rovescia, che ci permette di iniziare al meglio la sezione dedicata ai generi cinematografici.

Invece di studiare il “precipitato pratico”, la formuletta, che definisce una parte del cinema avventuroso, andiamo alla radice e studiamo direttamente l’ “Americana” in modo da poterne sfruttare le caratteristiche salienti in tutti i generi cinematografici.

Sì, perché persino la musica da film più famosa del mondo, la fanfara di Star Wars, è fortemente influenzata dallo stile musicale dell’ “Americana” – un fenomeno culturale e artistico che è proprio nativo degli Stati Uniti.

Il tipo di emozione che associamo all’ “Americana” è esattamente lo stesso che impieghiamo quando dobbiamo scrivere musica di avventura: il sentimento dell’ottimismo e della scoperta.

Ottimismo e scoperta sono i cardini della maggior parte della musica da film e di videogame e anche qui in Italia sono una preziosa risorsa lavorativa, per il mercato della pubblicità.

Non c’è alcun bisogno di analisi armoniche per convincersi immediatamente di quanto l’ “Americana” spinga verso la celebrazione della vita, dell’avventura e del superamento dei propri limiti.

Non è un caso che il brano di John Williams scritto per l’insediamento del presidente Barack Obama abbia suscitato all’epoca molte polemiche, compresa una dura stroncatura sul “Washington Post”. Si trattava infatti di un brano tratto da un’aria popolare che era già stata trasformata in musica classica proprio da Aaron Copland.

Non c’è plagio naturalmente, e lo stesso Williams intitolò intenzionalmente il brano con un nome praticamente identico a quello di Copland. La polemica derivava invece dal carattere della musica, giudicata troppo patriottica e ottimista.

Della polemica non ci interessa nulla. Quello del quale possiamo fare tesoro è che è ancora una dimostrazione di quanto il genere dell’ “Americana” riassuma certe caratteristiche e le renda immediatamente fruibili dall’ascoltatore / spettatore.

Che ci troviamo a musicare un film d’azione con Navy SEALs che si lanciano dagli elicotteri oppure un film di fantascienza o supereroi, le emozioni da evocare saranno le stesse.

Ma naturalmente saranno le stesse anche per un’avventura nella jungla, o per pirati su navi a vela o inseguimenti mozzafiato in corse clandestine.

E, come già detto, lo stesso vale se componiamo musica per pubblicità – la pubblicità è per definizione ottimista e energica.

Questa è probabilmente la più importante lezione del corso, perché tanto chi ha una formazione musicale tradizionale quanto chi non possiede nessuna formazione musicale, difficilmente conosce le caratteristiche distintive dell’”Americana” (pur avendola ascoltata, in un modo o nell’altro, per tutta la vita).

Di conseguenza le tecniche e le risorse che vediamo questa settimana sono davvero una risorsa preziosa alla quale continueremo ad attingere per tutta la nostra carriera di compositori.

Susanna

Conosci meglio Susanna Quagliariello

Compositore / produttore cinematografico / autore pubblicato. Laurea in Storia e Critica del Cinema, master di alta formazione, licenza triennale di conservatorio, diploma specialistico di composizione e orchestrazione per musica da film. Amministratore VFX Wizard e direttore della scuola online.

I Generi Cinematografici: Utili per Scrivere Musica?

Introduzione ai generi cinematografici video

01. Introduzione ai generi cinematografici
Durata: 3m 43s

Un film si giudica dalla copertina video

02. Un film si giudica dalla copertina
Durata: 1m 46s

La trappola della semplificazione per generi video

03. La trappola della semplificazione per generi
Durata: 2m 57s

Strumentazione, Modi, Progressioni (la ricetta standard) video

04. Strumentazione, Modi, Progressioni (la ricetta standard)
Durata: 3m 25s

Le Cadenze nella composizione da Film, spesso non comprese video

05. Le Cadenze nella composizione da Film, spesso non comprese
Durata: 2m 43s

Ancora sui molteplici generi di musica per un singolo film video

06. Ancora sui molteplici generi di musica per un singolo film
Durata: 2m 42s

Le due necessità del compositore video

07. Le due necessità del compositore
Durata: 3m 39s

Andare oltre gli schemi che già conosciamo video

08. Andare oltre gli schemi che già conosciamo
Durata: 2m 53s

Il riferimento è quanto abbiamo fatto finora video

09. Il riferimento è quanto abbiamo fatto finora
Durata: 3m 58s

Il progetto “Americana” di questa settimana

Il progetto di questa settimana è determinante video

10. Il progetto di questa settimana è determinante
Durata: 4m 07s

Il video di avventura già musicato video

11. Il video di avventura già musicato
Durata: 0m 53s

La tecnica chiave per comporre un brano complesso di “Americana” video

12. La tecnica chiave per comporre un brano complesso di “Americana”
Durata: 3m 07s

Lo schema preciso dei movimenti basati sulle cadenze dell’“Americana” video

13. Lo schema preciso dei movimenti basati sulle cadenze dell’“Americana”
Durata: 3m 56s

Il punto di partenza e lo sviluppo video

14. Il punto di partenza e lo sviluppo
Durata: 2m 50s

Dopo una introduzione, il gran finale video

15. Dopo una introduzione, il gran finale
Durata: 2m 48s

Il cromatismo nello stile “Americana” video

16. Il cromatismo nello stile “Americana”
Durata: 2m 02s

Analisi della struttura melodica avventurosa video

17. Analisi della struttura melodica avventurosa
Durata: 3m 36s

Intervalli giusti, tensione e strumentazione video

18. Intervalli giusti, tensione e strumentazione
Durata: 2m 18s

Ritmo e percussioni nello stile “Americana” video

19. Ritmo e percussioni nello stile “Americana”
Durata: 4m 31s

Il Tamburo d'Orchestra o Snare Drum (o Rullante) video

20. Il Tamburo d'Orchestra o Snare Drum (o Rullante)
Durata: 3m 40s

Lo stile “Americana” – Recap di composizione video

21. Lo stile “Americana” – Recap di composizione
Durata: 3m 16s

Lo Stile “Americana” – Recap di Orchestrazione video

22. Lo Stile “Americana” – Recap di Orchestrazione
Durata: 3m 07s

Le “Open Fifth” e la loro efficacia

L’“Americana”, il Mercato e il Marketing video

23. L’“Americana”, il Mercato e il Marketing
Durata: 2m 49s

L’arrangiamento con Open Fifths video

24. L’arrangiamento con Open Fifths
Durata: 3m 57s

Qualità delle Quinte Aperte e una versione alternativa video

25. Qualità delle Quinte Aperte e una versione alternativa
Durata: 4m 43s

L’importanza del soprano nel Voicing di un accordo video

26. L’importanza del soprano nel Voicing di un accordo
Durata: 3m 03s

Quinte Aperte e Voicing: una seconda alternativa video

27. Quinte Aperte e Voicing: una seconda alternativa
Durata: 4m 08s

Le caratteristiche dell'“Americana” in dettaglio

Cadenza Sospesa di Sottotonica a Dominante video

28. Cadenza Sospesa di Sottotonica a Dominante
Durata: 3m 01s

La tela bianca di questa cadenza video

29. La tela bianca di questa cadenza
Durata: 4m 04s

Sensibile e Sottotonica – cromatismo caratteristico video

30. Sensibile e Sottotonica – cromatismo caratteristico
Durata: 3m 33s

Come Suona questa Cadenza Sospesa video

31. Come Suona questa Cadenza Sospesa
Durata: 4m 10s

Lo stile “Americana” strumentazione e tonalità video

32. Lo stile “Americana” strumentazione e tonalità
Durata: 3m 14s

Sincope e contrattempo nell’ “Americana” video

33. Sincope e contrattempo nell’ “Americana”
Durata: 2m 28s

Sottolineare la scelta ritmica con le articolazioni video

34. Sottolineare la scelta ritmica con le articolazioni
Durata: 2m 40s

Ancora sulla scrittura idiomatica video

35. Ancora sulla scrittura idiomatica
Durata: 2m 50s

Scrittura idiomatica nel sequencer video

36. Scrittura idiomatica nel sequencer
Durata: 2m 30s

La semicadenza sottotonica dominante è solo un aspetto video

37. La semicadenza sottotonica dominante è solo un aspetto
Durata: 2m 40s

Insistere sul terzo grado abbassato video

38. Insistere sul terzo grado abbassato
Durata: 2m 29s

Seconda cadenza in Re Maggiore e col giusto ritmo video

39. Seconda cadenza in Re Maggiore e col giusto ritmo
Durata: 2m 05s

Le Quinte dell’ “Americana” video

40. Le Quinte dell’ “Americana”
Durata: 2m 30s

Il progetto “Americana” nel Sequencer

Versione organizzata del progetto video

41. Versione organizzata del progetto
Durata: 3m 23s

Diverso tipo di Sketch video

42. Diverso tipo di Sketch
Durata: 2m 47s

La differenziazione per Livelli permane video

43. La differenziazione per Livelli permane
Durata: 3m 44s

Lo Sketch come Guida Ritmica nei brani complessi video

44. Lo Sketch come Guida Ritmica nei brani complessi
Durata: 3m 41s

Evidenza del controtempo nel piano roll video

45. Evidenza del controtempo nel piano roll
Durata: 2m 23s

Differenziare: ritmo regolare, controtempo e andamento video

46. Differenziare: ritmo regolare, controtempo e andamento
Durata: 3m 29s

Lo Sketch nel Piano Roll come risorsa di uso pratico video

47. Lo Sketch nel Piano Roll come risorsa di uso pratico
Durata: 3m 52s

È quanto abbiamo già studiato, ma “on steroids” video

48. È quanto abbiamo già studiato, ma “on steroids”
Durata: 2m 50s

Gestione delle parti in staccato video

49. Gestione delle parti in staccato
Durata: 3m 41s

Sfruttare le peculiarità delle library professionali video

50. Sfruttare le peculiarità delle library professionali
Durata: 2m 29s

Ottenere un risultato naturale e realistico video

51. Ottenere un risultato naturale e realistico
Durata: 2m 17s

Gestire Staccato e Legato insieme: la soluzione EW Hollywood video

52. Gestire Staccato e Legato insieme: la soluzione EW Hollywood
Durata: 3m 44s

Variare le articolazioni con la tua library video

53. Variare le articolazioni con la tua library
Durata: 4m 11s

Le articolazioni nella tua library: pensare in termini di Long e Short video

54. Le articolazioni nella tua library: pensare in termini di Long e Short
Durata: 2m 21s

Le articolazioni nella tua library: la risorsa ADSR video

55. Le articolazioni nella tua library: la risorsa ADSR
Durata: 2m 29s

Vantaggi dell'“Americana” e Requisiti Obbligatori

Il Senso dell’Avventura video

56. Il Senso dell’Avventura
Durata: 3m 22s

L’Ottimismo Vitale video

57. L’Ottimismo Vitale
Durata: 3m 39s

Requisiti Obbligatori dell’Esercizio video

58. Requisiti Obbligatori dell’Esercizio
Durata: 3m 11s

Materiale didattico

Opening Credits da musicare
Download ZIP: Video H264 (mp4), compresso in .zip

.